VIP MIO FRATELLO SUPERUOMO

TITOLO ORIGINALE Vip mio fratello superuomo
ANNO 1968
PAESE Italia
REGIA Bruno Bozzetto
GENERE Animazione
ATTORI PRINCIPALI  
DURATA - FOTOGRAFIA 79' - colore
PRODUTTORE DVD San Paolo - Barn
Vip mio fratello superuomo - Bruno Bozzetto

 

 

Vip mio fratello superuomo - Bruno Bozzetto
Vip mio fratello superuomo - Bruno Bozzetto
Vip mio fratello superuomo - Bruno Bozzetto
Vip mio fratello superuomo - Bruno Bozzetto

 


Punteggio assegnato al film: ***½
Punteggio complessivo assegnato al dvd (edizione e film): ***½

Recensione del 24/11/2005

 

 

Qualità video: buona, frutto di un valido restauro
Qualità audio: molto buona. Musica e rumori, molto importanti qui come in qualsiasi film d'animazione, sono adeguatamente valorizzati
Lingue: Italiano 5.1 e 2.0
Sottotitoli: inglese, italiano per non udenti
Formato video: 1.33:1  4/3
Extra significativi: un lungo commento di Bruno Bozzetto, con interventi dello scenografo Giovanni Mulazzani e dell'operatore Luciano Marzetti. Bozzetto, come si può intuire dai suoi lavori, è una persona splendida che sa spiegare le proprie idee in maniera appassionata e appassionante. Contributo molto utile alla comprensione di come si faceva il cinema di animazione alla fine degli anni '60.

La mia edizione fa parte del cofanetto "Tutto Bozzetto (o quasi)", che consta di 4 dvd, contenenti i 3 lungometraggi di Bozzetto e una collezione di corti, ma è disponibile anche la versione del film a sé stante in un solo disco.

 



COSA MI E' PIACIUTO: la struttura ideologica, che esaminata oggi risulta perfino più profonda e significativa di quanto non lo fosse all'epoca. Non c'è solo la satira della pubblicità (Bozzetto lavorava all'epoca soprattutto per i Caroselli), ma anche l'accusa del tentativo di standardizzazione dei pensieri e delle abitudini, in favore di un mercato globale imposto dall'alto. In America il film fu visto dai più semplicemente come una parodia del genere "supereroi", cosa che, come quasi schermendosi osserva Bozzetto nell'intervista, ovviamente non è. L'ambientazione scenografica è singolarissima, e l'originalità delle trovate - sui piani della logica, del disegno e dei suoni - riscatta la forzata povertà dell'animazione, della quale non c'è assolutamente motivo di lamentarsi. Strappano aperte risate, quantomeno a me, le invenzioni "minime" tipiche di Bozzetto, che ritroviamo anche nei suoi cortometraggi più recenti, alcuni dei quali si possono trovare su internet. Penso ad esempio alla lotta sottomarina per la sopravvivenza, in cui secondo la stessa logica gerarchica dei punti del poker, il pesce piccolo è mangiato da uno più grande, che è mangiato da uno ancora più grande, che è mangiato da uno gigantesco, che è inghiottito in un sol boccone dal più piccolo di tutti. Belle fresche le musiche, stilisticamente assai legate all'epoca.

COSA NON MI HA CONVINTO: c'è un numero musicale palesemente superfluo. Come poi spiega Bozzetto nell'intervista, fu imposto dagli americani, che co-produssero il film, secondo i quali senza almeno una canzoncina mielosa un film d'animazione non funziona.

Ho visto Vip mio fratello superuomo in italiano senza sottotitoli.


Questo film su Amazon.it
 
Bruno Bozzetto su Amazon.it

 

 

 

   
 

 

 

FILM:
REGISTI:
ATTORI:

 

                                                                                                                         

 

 

Nota sulle immagini