AGENTE SPECIALE - THE AVENGERS

 

Quando il telefilm diventa una forma d'arte.

Non ho alcuna intenzione di sovrappormi ai molti che si sono occupati di questa serie, prodotta in Gran Bretagna negli anni '60, dal 1961 al 1969. Troverete facilmente sul web siti interamente consacrati alle intriganti e insolite avventure dell'agente speciale John Steed (l'attore Patrick Macnee) e delle sue affascinanti assistenti, prima Cathy Gale (Honor Blackman), poi Emma Peel (Diana Rigg) e infine Tara King (Linda Thorson). Anche nella versione italiana di Wikipedia troverete l'elenco di tutti gli episodi. Ho ordinato presso vari stores francesi l'intera serie in dvd, o quanto ne resta, dal momento che la prima stagione (1961) non è stata più ripresa. Si tratta di 5 cofanetti per complessivi 42 dischi. Il titolo di questa produzione francese (Studio Canal) è "Chapeau melon et bottes de cuir". Sono sempre presenti la traccia audio originale in inglese e i sottotitoli, escludibili, in francese.

Perché me ne occupo? Ho scoperto la serie "Agente speciale" nel 1974. La Televisione della Svizzera Italiana trasmise la prima stagione a colori, casualmente vidi il primo episodio, e ne fui catturato. Ora ho l'occasione di conoscere anche gli episodi delle prime stagioni, molti dei quali non sono mai stati trasmessi in Italia.

 

VOLUME II - STAGIONE 3 (1963-64)

The Avengers - sigla stagione 1

 

DISCO 1

 

1. BRIEF FOR MURDER (fr. Plaidoirie pour un meurtre, mai trasmesso in Italia) - Secondo l'ordine di trasmissione è l'episodio 1.

bn - 52'

Due anziani avvocati vincono una causa apparentemente disperata. Steed organizza un falso omicidio per capire cosa c'è dietro.

La vittima designata è Cathy Gale, ed è piuttosto inquietante il modo in cui la messa in scena viene nascosta anche allo spettatore (che nel 1963, non sapendo che la serie sarebbe continuata ancora a lungo, deve esserci cascato).

Idea *** - Realizzazione ***

Questo episodio ha ricevuto 7 voti su IMDb con una media di 8,57.

Qualità video ** - Qualità audio **

La qualità tecnica è migliorata rispetto alla stagione precedente, soprattutto nelle scene in esterni.

La terza stagione debutta con un episodio pregevole sotto molti aspetti. Si profila un salto di qualità.

I dialoghi sono scritti molto bene. Non si sa se la battuta "C'è un mazzo di chiavi nell'ultima scrivania del cassetto" fosse scritta così, o se l'attore si sia fatto prendere la mano dallo stato di agitazione del suo personaggio.

 

 

 

the avengers - dead on course
the avengers - dead on course

the avengers - dead on course

the avengers - dead on course

 

 

2. THE UNDERTAKERS (fr. Les fossoyeurs, it. I filantropi, trasmesso dalla Rai nel 1965) - Secondo l'ordine di trasmissione è l'episodio 2.

bn - 52'

Alcuni miliardari, ufficialmente defunti, vengono in realtà ospitati da una casa di riposo allo scopo di aggirare la legge che prevede una tassa di successione dell'80% sull'eredità.

Idea ** - Realizzazione **

Questo episodio ha ricevuto 6 voti su IMDb con una media di 7,66.

Qualità video ** - Qualità audio **1/2

Qualche sganciamento nell'immagine, ma la qualità è complessivamente discreta.

L'idea, da come si presenta inizialmente, sembra inaugurare l'era degli episodi al contempo strambi e affascinanti che contraddistingueranno le stagioni con Emma Peel. Purtroppo però lo sviluppo è un po' nebuloso.

Divertente il dialogo iniziale fra Cathy Gale e Steed, con quest'ultimo che tenta inutilmente di attirare l'attenzione di Cathy sul suo imminente viaggio a New York, e al congedarsi chiede se vuole che le mandi una cartolina. "Sì, ma questa volta col francobollo, per favore" è la risposta di Mrs Gale. Greve invece il finalino.

 

 

 

3. MAN WITH TWO SHADOWS (fr. L'homme aux deux ombres, mai trasmesso in Italia) - Secondo l'ordine di trasmissione è l'episodio 3.

bn - 52'

Steed viene coinvolto in uno strano gioco di sosia, nel vivo del quale rischia di essere ucciso da una sua replica.

Idea *** - Realizzazione ***

Questo episodio ha ricevuto 6 voti su IMDb con una media di 8,00.

Qualità video ** - Qualità audio **½

Ancora qualche sganciamento del quadro, ma la qualità generale si attesta su valori più che accettabili.

Episodio intrigante, per via del fatto che a un certo punto non si è più sicuri di star osservando Steed o non piuttosto il suo sosia, né si capisce se Cathy Gale a sua volta ha capito con chi ha a che fare, tanto più che ciascuno dei due viene invitato a uccidere l'altro.

Ottimi dialoghi, e Honor Blackman con un'insolita pettinatura che le dona molto.

 

 

 

the avengers - dead on course
the avengers - dead on course

 

 

STAGIONE 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 STAGIONE 3 (vol. II) : DVD 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8
   


                                                                                                                         

 

 

Nota sulle immagini